Cosa cercare quando acquisti perle – I migliori consigli

Ecco alcuni suggerimenti per le cose da cercare quando acquisti perle.

Si noti che qui non si discute di un aumento del valore nel tempo, ovvero di un investimento. In generale, non è saggio considerare l’acquisto di qualsiasi tipo di gioielleria dal punto di vista degli investimenti perché i valori possono aumentare o diminuire nel tempo.

Controlla se la perla è stata colorata artificialmente

Questo non è, di per sé, necessariamente un problema. In genere, tuttavia, i puristi cercheranno perle di colore naturale e potrebbero anche ottenere prezzi più alti.

perle

Le cose che potrebbero indicare che la perla è stata colorata artificialmente includono:

colore apparentemente “consumando” il guscio esterno;
un nucleo molto scuro (indicazione di possibile irradiazione per cambiare colore);
una stratificazione molto visibile di cambiamento di colore all’interno della perla.

Gli ultimi due sopra presuppongono che la tua perla abbia un foro che puoi esaminare con l’ingrandimento.

Esamina la regolarità e la simmetria della forma

Si possono vedere o sentire piccole irregolarità della forma – e questo è in genere un buon segno!

Se la tua perla è perfettamente rotonda e perfettamente liscia sulla sua superficie, allora probabilmente stai guardando una perla artificiale non naturale (selvaggia o coltivata) realizzata con materiali sintetici.

Tuttavia, anche se hai una vera perla, ricorda che deformazioni e irregolarità significative possono (o dovrebbero) ridurre il valore se sono particolarmente evidenti o gravi.

Guarda la lucentezza

I peals possono variare sia nel colore del corpo (il loro colore di sfondo) sia nei loro toni (un luccichio di superficie di colore). Alcuni potrebbero non avere una sfumatura e questo non è un problema. Molto dipenderà dalle tue preferenze di colore.

Tuttavia, questo è molto difficile da descrivere ma cerca perle che brillano delicatamente. Se hanno una finitura opaca opaca, ciò potrebbe indicare che ci sono stati alcuni danni (ad es. Tecniche di pulizia scadenti con acido) che hanno tolto la lucentezza.

Ciò può ridurre enormemente sia il valore che l’aspetto.

Leggi attentamente il testo dell’annuncio

Termini usati in alcuni annunci di perle che possono fuorviare (intenzionalmente o altrimenti):

“Perle dal Giappone”. Quella frase sarebbe vera per le perle coltivate in Cina, spedite in Giappone e poi vendute da lì. Cerca “allevato in Giappone” per essere sicuro – se è quello che stai cercando;

“Certificato”. Da chi? A quali standard riconosciuti? Ricorda, un’etichetta attaccata alle tue perle non significa nulla se è solo il venditore.

“Vere perle”. Ciò dovrebbe escludere i sintetici, ma è ambiguo in termini di se le tue perle sono naturali (cioè trovate in natura – cosa MOLTO rara oggi e sono anche molto costose) o coltivate.

“Grado AAAA”. Le classifiche non sono standard in tutto il mondo o universalmente riconosciute. Fidati di alcuni degli altri suggerimenti in questa pagina e del tuo buon senso.

Prezzo

In genere, se tutte le altre cose sono approssimativamente uguali, dalla maggior parte delle perle meno costose scorrono:

naturale / selvaggio (mare);
colta (mare);
d’acqua dolce;
sintetici.

Se vedi perle coltivate pubblicizzate a un prezzo vicino a una serie di quelle essenzialmente di plastica, allora qualcosa è andato storto e dovresti essere scettico.

Uniformità

Applicabile solo a cose come le stringhe, idealmente le perle dovrebbero essere quasi identiche per dimensioni e colore. Se si trovano ovunque sotto questi aspetti, potresti avere un set composito.

Sommario

In caso di dubbi, è necessario contattare un rivenditore esperto per consigli e indicazioni.

Potrebbe farti risparmiare denaro e delusione a valle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *